UNA PASSEGGIATA ROMANTICA ALL’OMBRA DEL COLOSSEO

Quando si parla di Vacanze Romane, usare il semplice termine “film” può addirittura sembrare riduttivo. Perché la storia d’amore tra la Principessa Ann ed il giornalista Joe Bradley va ben al di là della pellicola, tanto da poter essere definita una vera e propria guida attraverso i luoghi e lo stile di vita della Capitale. Un viaggio che inizia già con i primi titoli, attraverso i quali si vedono alcune delle attrazioni più famose della città, come il colonnato di piazza san Pietro, il Lungotevere ed altri monumenti. Una Roma che si dimostra un background perfetto, sin dal momento in cui i due protagonisti si incontrano per sotto l’Arco di Settimio Severo nel Foro Romano.

La casa dove vive il personaggio di Gregory Peck si trova invece all’ormai famoso indirizzo di via Margutta numero 51, strada scelta anche da Federico Fellini per la propria dimora, poco lontano da piazza del Popolo e parallela alla notissima via del Babuino. E, quando si parla di Roma, ci sono due locations che non possono mancare: la scalinata di Trinità dei Monti, davanti alla quale Audrey Hepburn prova il gusto del vero gelato italiano, e la Fontana di Trevi, dove decide di tagliarsi capelli per sembrare finalmente una ragazza comune.

E se ci si chiede qual è il simbolo di Vacanze Romane, tra le risposte troveremmo di sicuro quel divertito abbraccio davanti alla Bocca della Verità, situata all’esterno della chiesa di S. Maria in Cosmedin. Una scena ricca di spontaneità, quest’ultima, poiché la stessa attrice ha dichiarato di non sapere che Gregory Peck avrebbe finto la morsa alla mano, ammettendo che il grido spaventato era reale.

Il Colosseo e piazza Venezia, poi sono alcuni dei luoghi che fanno da sfondo all’indimenticabile tour su due ruote che ha portato la Vespa sugli schermi di tutto il mondo. Impossibile dimenticare anche l’allegro ballo sfociato in una rissa tra il protagonista e gli agenti che cercano la principessa scomparsa, che avviene sotto Ponte Sant’Angelo. I due, infreddoliti dopo essere finiti in acqua, si danno il primo bacio sotto Ponte Vittorio Emanuele II.

E non è solo nelle scene esterne che il film mette in luce le bellezze capitoline, tanto che per quel The End che lascia un po’ l’amaro in bocca, viene scelta la Sala Grande di Palazzo Colonna. E’ infatti in questo maestoso edificio risalente al XIV secolo e situato ai piedi della Collina del Quirinale, che si svolge la conferenza stampa finale. Un luogo imponente, che sembra riflettere lo stato d’animo dei protagonisti, e magari anche quello degli spettatori che speravano in un lieto fine. Ma questi ultimi potranno consolarsi pensando che, anche se la storia d’amore tra la fanciulla dal sangue blu e l’affascinante giornalista non è finita come speravano, Roma è sempre Roma, e le locations che hanno reso questa lovestory ancora più romantica aspettano solo di essere visitate.

By | 2017-11-21T15:11:45+00:00 21 novembre 2017|Cineturismo|