NUOVA ZELANDA. UN TOUR GUIDATO NEL PAESE DEGLI HOBBIT

Wellington City

Wellington City – La storia dimostra che uno dei maggiori investimenti turistici della Nuova Zelanda è stato il set del Signore degli Anelli e dei suoi seguiti.
In occasione dell’ultimo film della saga “Lo Hobbit”, ecco che la Nuova Zelanda, non solo ha fatto propria la scena della storia, ma ne ha organizzato un gigantesco sito da visitare. Un lancio pubblicitario senza precedenti, in chiave turistica, per visitare la “terra di mezzo”.
Il fatto che in Nuova Zelanda puntino molto sul Cineturismo lo dimostra il fatto che Il Wellington City Council ha realizzato un logo che definisce la capitale neozelandese “the middle of Middle-earth” ovvero il “centro della Terra di Mezzo”. L’aeroporto locale, sfoggia una gigantesca statua del Gollum, ha pure allegramente adottato questo motto al posto del tradizionale “wild at heart”. Air New Zealand, la compagnia di bandiera neozelandese ha predisposto un nuovo video per le norme di sicurezza aerea.

Statua di Gollum all’aeroporto di Wellington

Al posto di hostess e stewart che spiegano come indossare la cintura di sicurezza, hobbit, nani ed elfi, e lo stesso regista della trilogia Peter Jackson, ‘istruiscono’ i divertiti (una volta tanto) passeggeri in arrivo nella capitale. Erano stati investiti 1,1 milioni di dollari neozelandesi (pari a 700mila euro) in occasione della première del film uscito nel novembre del 2013. Con la prima di “The Return of the King”, il rientro fu di 6 milioni di euro.

Hobbiton

Anche l’ente del Turismo neozelandese ha puntato sul successo dello “Hobbit”, ma più sul lungo termine. Forte di una ricerca che mostra che nel 2004 oltre 150mila mila turisti hanno indicato la trilogia del “Signore degli Anelli” come una delle motivazioni principali per passare le vacanze in Nuova Zelanda, Tourism New Zealand ha investito 10 milioni di dollari in una nuova campagna chiamata “100% pure Middle-earth” che associa la Nuova Zelanda alla mitica Terra di Mezzo. I tour operator neozelandesi organizzano proprio un grande tour: ecco per esempio una delle proposte maggiori con tanto di date di calendario: Hobbit Maori ed isole Fiji 14 giorni/11 notti Auckland, Matamata (hobbiton), Rotorua, Isole Fiji nadi e Matamanoa. Gruppo con guida in lingua italiana da Auckland accompagnano nelle imperdibili bellezze naturali della Nuova Zelanda ma con un pizzico di fantasia con le visite su uno dei set del Signore degli Anelli e la magia della Cultura Maori, tra Geysers (della Nuova Zdelanda), e le incontaminate spiagge delle isole Fiji. Uno stralcio dal programma di viaggio del quinto giorno: Hobbitton AUCKLAND – MATAMANOA – ROTORUA. Partenza per il magico viaggio nell’universo immaginario creato da Tolkien e reso ancor più celebre dal regista neozelandese Peter Jackson: la regione della Terra di Mezzo, conosciuta anche come Eriador. Qui si effettuarono le riprese della trilogia de “Il Signore degli anelli” e di “Hobbiton”. Da Auckland, si parte alla volta di Bombay Hills attraversando la regione agricola di Waikato e la storica cittadina di Cambridge. Si proseguirà sino a Matamata per giungere al Shire’s Rest, la magnifica area agricola scelta da Peter Jackson per girare “Hobbiton”, unico set cinematografico al mondo che si possa visitare. Qui si possono vedere, tra gli altri, i 37 pertugi degli hobbit, il ponte del doppio arco, l’albero della festa e la locanda del Drago verde. Si può fotografare da vicino la porta della casa di Bilbo cosi come ammirare la vista a perdita d’occhio delle meravigliose colline circostanti Terminato il tour, si effettua una sosta a Matamanoa per un pranzo tipico neozelandese nella suggestiva fattoria di Longlands. Partenza per Rotorua e trasferimento in hotel.

Maggiori informazioni anche visive, si trovano sul sito apposito: www.hobbitontours.com/

Hobbiton Movie Set

By | 2017-09-06T14:01:30+00:00 6 settembre 2017|Cineturismo|