IL CRATERE al Festival di Tokyo

Un film di Silvia Luzi e Luca Bellino, unico film italiano in concorso al Festival di Tokyo che si svolgerà dal 23 ottobre al 3 novembre 2017

È il film che rappresenterà l’Italia al Festival di Tokyo.
L’opera prima accolta da dieci minuti di applausi all’ultima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia è l’unico italiano in concorso a competere per il Grand Prix nel principale festival asiatico.
La giuria presieduta da Tommy Lee Jones sceglierà tra i 15 titoli del concorso internazionale, tra cui l’ultimo film del Leone d’Oro Margaret Von Trotta e del regista turco Semih Kaplanoglu Orso d’Oro a Berlino e un dramma femminile con protagonista Vanessa Paradis.
Un festival che si presenta ricco di titoli anche grazie ai festeggiamenti per i 100 anni dell’animazione giapponese con ospite il creatore di “Doraemon” Keiichi Hara, ma anche nomi come Steven Soderbergh e il premio Oscar Al Gore che chiuderà il festival con “An Inconvenient Sequel” seguito di “Una scomoda verità” premiato dall’Academy nel 2007.

In una terra di vinti, tra spazi indistinti e rumore costante, un padre sfida il destino e la sua sorte. L’arma è sua figlia Sharon, i suoi tredici anni, la sua indolenza, le sue corde vocali. È un sogno pignolo e a portata di mano, un miraggio che è insieme tormento e ribellione. Una favola al contrario che è archetipo e allucinazione.

Il film è prodotto da LUCA BELLINO e SILVIA LUZI, una produzione TFILM con RAI CINEMA e vede per la prima volta sullo schermo ROSARIO CAROCCIA e SHARON CAROCCIA.

 

SHARON CAROCCIA protagonista film: IL CRATERE ANNO 2017 | Regia: Silvia Luzi e Luca Bellino

By | 2017-09-29T19:00:31+00:00 29 settembre 2017|News|